Commercio equo e solidale importazione diretta dal Bangladesh
associazione Solidarietà Terzo Mondo Onlus

Ultime news

SABATO 30 MARZO ORE 20.00 "L'ORA DELLA TERRA" - CENA SOLIDALE A LUME DI CANDELA A SONDRIO

19 MARZO 2019

WWF: TORNA EARTH HOUR, IN TUTTO IL MONDO LUCI SPENTE PER UN’ORA, PER SALVARE IL PIANETA, A MATERA L’EVENTO CENTRALE
 
 
Sabato 30 marzo alle 20,30 torna l'appuntamento mondiale con l'Ora della Terra. In centinaia di Paesi, Italia compresa, 60 minuti simbolici di buio e tante iniziative per un futuro sostenibile.
L’evento centrale italiano sarà a Matera con l’Earth Hour Concert.
 
Come ogni edizione, saranno tantissime le iniziative svolte in tutta Italia dai volontari del WWF, grazie alla collaborazione di numerosi Amministrazioni Comunali; se ogni uno, degli ultimi 5 anni, è sempre “il più caldo” da quando si effettuano rilevazioni scientificamente attendibili, se ognuno di noi percepisce quotidianamente i profondi e intensi cambiamenti climatici in atto, non si può far finta di nulla.
 
Diffondere una nuova cultura della sostenibilità e sensibilizzare i cittadini sull’adozione di stili di vita orientati da una crescente consapevolezza ecologica, etica, sociale ed economica,
 
Contrastare il cambiamento climatico, agire per preservare la biodiversità, comprendere le profonde connessioni fra i sistemi di produzione, distribuzione e consumo del cibo, sono i temi da imporre attenzione dei governanti del mondo.
 
La Bottega della Solidarietà di Sondrio e il WWF Valtellina Valchiavenna propongono, per il quarto anno consecutivo, un’azione semplice, concreta, seppure simbolica, per segnalare la necessità di un deciso cambio di rotta a favore del clima.
La “Cena a lume di candela” con prodotti a basso impatto ecologico e con finalità di solidarietà sociale.
Il 30 marzo, dalle ore 20 saremo a Immensa, ospiti dei volontari dell’Operazione Mato Grosso. Con i proventi della cena si contribuisce a sostenere l’attività della mensa sociale che serve pasti gratuiti per le persone in difficoltà.
 
Ai primi di marzo una trentina di amministrazioni comunali hanno ricevuto l’invito a partecipare all’Ora della Terra spegnendo per un’ora le luci di palazzi, monumenti comunali, edifici pubblici… per unirsi a questo evento mondiale. Certo non si risolverà con queste iniziative il problema del riscaldamento globale, ma sarebbe un nuovo, positivo segnale, dopo quello di venerdì 15 marzo...
LEGGI
SABATO 30 MARZO ORE 20.00
Innovazione, leadership e impresa al femminile.

Innovazione, leadership e impresa al femminile.

14 MARZO 2019

Comunicato stampa di Equogarantito-Assemblea generale italiana del commercio equo e solidale
 
Innovazione, leadership e impresa al femminile. 
Perché il Fair Trade riduce il gender gap
I risultati di una ricerca internazionale di WFTO
 
Milano, 7 marzo 2019 - Il cuore pulsante delle imprese del Commercio Equo e Solidale è quello delle donne. Una nuova ricerca di WFTO -l’organizzazione mondiale del Commercio Equo e Solidale- realizzata su oltre 300 imprese membri di WFTO in 70 Paesi rivela che i direttori sono donne nella maggior parte dei casi e anche nei board e organi di rappresentanza la quota rosa è ampiamente raggiunta. Questo in netto contrasto con l’andamento e i trend dei modelli di business tradizionale in cui le donne sono spesso discriminate e difficilmente riescono a raggiungere posizioni di leadership.
Tra le 326 imprese classificate di Commercio equo e Solidale da WFTO:
il 52% dei direttori sono donne mentre nel business tradizione sono il 9%
il 51% delle posizioni dirigenziali sono in capo a donne mentre nel business tradizionale sono solo il 12%
Le donne sono per il 54% dei casi in posizioni senior
I due report Gender Equity and Women's Rights in the work place (Women at the heart of sustainable development) e Business models that empower women (Insights and inspiration from Fair Trade Enterprises) disponibili da domani 8 marzo su  sul sito https://wfto.com/womensday2019/ presentano un’analisi della leadership femminile nelle organizzazioni del Fair Trade internazionale ed esplorano i diversi driver e fattori che aumentano le potenzialità e rafforzano le capacità delle donne nell’impresa. 
I report mettono in evidenza come le modalità organizzative e di gestione delle imprese del Commercio Equo e Solidale, forniscano opportunità di crescita e sviluppo per donne e le comunità locali in cui sono inserite.
Una delle pioniere del movimento del Commercio Equo e Solidale Bertha Gity Baroi di CORR the Juteworks conferma che 
“ Nella nostra organizzazione lavoriamo con circa 7000 donne artigiane. Attraverso il Commercio Equo e Solidale, esse sono riuscite ad acquisire capacità e competenze e partecipano ai processi decisionali dell’impresa ma anche nelle proprie vite familiari. Si sono assicurate un posto riconosciuto nella società. Questo è rafforzamento delle capacità e miglioramento della loro condizione per il futuro”
In Italia, dagli ultimi dati 2018 delle organizzazioni di Commercio Equo e Solidale aderenti a Equo Garantito – oltre 70 in Italia, emerge questa fotografia che in parte, rispecchia l’andamento internazionale:
Il 65% dei lavoratori delle organizzazioni di Commercio Equo e Solidale sono donne
Il 36% dei Presidenti delle organizzazioni di Commercio Equo e Solidale sono donne. 
In queste organizzazioni con presidenti donne , la percentuale di donne sale al 80% dei lavoratori. 
Queste organizzazioni gestiscono 46 Botteghe del Mondo
I dati sulle imprese tradizionali italiane ci dicono, che la situazione non è così positiva come confermato anche dai trend di WFTO a livello internazionale: 
Il 41%degli occupati in Italia è donna. 9,5milioni di lavoratrici su 22,8 milioni. (Istat 2017)
Le donne manager nelle aziende private si attestano al 22% in Italia, la media europea è del 29% (Eurostat 2017)
Eleonora Dal Zotto, coordinatrice di Equo Garantito, afferma che 
“Le imprese dovrebbero perseguire e fini sociali oltre che di sostenibilità economica, in questo modo esse diventano veicolo essenziale per la promozione dei diritti delle donneE’ impossibile pensare che il business del futuro sia slegato dal perseguimento di obiettivi sociali e ambientali. Le imprese del Commercio Equo e Solidale si interrogano costantemente sugli impatti delle proprie attività nel sud come nel nord del mondo e quindi anche le organizzazioni italiane lavorano in modo continuo sulla sensibilizzazione e promozione delle questioni di genere”
LEGGI

Quaresima con don Renato Rosso

14 MARZO 2019

Bangladesh , marzo 2019
 
Cari amici,
 
vi invierò ancora un saluto per Pasqua, ma all'inizio della Quaresima desidero chiedervi una preghiera in più per trasformare una pagina di cronaca nera in una pagina di cronaca del perdono.
 
Ecco la notizia.                                                                        
 
Qualche settimana fa (27 gennaio) abbiamo avuto un grave lutto nelle Filippine, precisamente nella “nostra” cattedrale di Jolo (isola di Sulu), dove due bombe hanno lasciato una trentina di morti e un centinaio di feriti.In quella diocesi abbiamo alcuni progetti con i Bajau (zingari del mare), sostenuti da voi e il vescovo è il nostro presidente della Pastorale dei nomadi delle Filippine (Mons. Angelito).
 
La prima volta che celebrai messa in quella cattedrale (oggi totalmente distrutta all’interno), nella processione d'ingresso avevo a destra e sinistra non i chierichetti con candelieri ma i soldati col mitra, in qualità di scorta. Quel mattino, un'ora prima della messa, si era trovato un morto davanti alla chiesa, e tre ore dopo la mia uscita dall’isola, sulla piazza principale, una bomba aveva lasciato tre altri morti. Le quattro isole dell'estremo Sud delle Filippine, (Basilan, Sulu, Tawi Tawi e Siasi) ospitano un gran numero di terroristi che settimanalmente fanno attentati contro i cristiani sull’Isola di Mindenão.
 
Nei primi anni sembra che i terroristi vivessero nella giungla (3.000 nella foresta di Basilan), mentre oggi sono sparsi su tutto il territorio di quelle quattro isole. I terroristi si identificano con il gruppo di Al-Quaeda, di Abu Sayyaf e altri. Due anni fa due nostri insegnanti erano stati sequestrati per 43 giorni. Erano stati invitati a diventare mussulmani per salvare la vita. Essi hanno accettato la condanna a morte e rimasero fedeli a Gesù Cristo e quasi per miracolo, al termine della prigionia non vennero esecutati, ma improvvisamente rilasciati senza pagamento di riscatto.                              
 
In quel mese 250 terroristi, dopo aver letteralmente occupato la città di Zamboanga, erano stati uccisi (senza un solo superstite) dallo stesso esercito filippino.
 
È chiaro che invito gli amici a unirsi in preghiera per invocare il perdono per gli uccisori, la scoperta di nuove strategie per ricomporre la pace su quelle regioni e la possibilità di continuare le attività a favore degli zingari del mare che si muovono con le barche lungo le coste di quelle isole. Altra comunicazione è che quest'anno non sono stato in India per problemi relativi al visto, e quando riuscirò a tornarci, mi sarà comunque impedito di visitare almeno una dozzina di regioni.
 
Ringrazio comunque il Signore che mi ha permesso per 25 anni di muovermi in ogni angolo del paese senza restrizioni: grazie a questa libertà sono nate una quarantina di associazioni (tipo ONG, ONLUS, NGO) che oggi si occupano dei nomadi in quel paese.
 
Dio ci conceda una santa Quaresima.
 
                                                                                               Don Renato
LEGGI
Quaresima con don Renato Rosso

Prodotti in evidenza

PROMOZIONE Ciotola rotonda juta morbida 30x9h

PROMOZIONE Ciotola rotonda juta morbida 30x9h

12,50 €

PROMOZIONE Ciotola rotonda juta bordo sari riciclato 20x20x6h

PROMOZIONE Ciotola rotonda juta bordo sari riciclato 20x20x6h

8,00 €

PROMOZIONE Portaombrelli rotondo intreccio fitto 30x30x55h

PROMOZIONE Portaombrelli rotondo intreccio fitto 30x30x55h

19,50 €

Cesto rettangolare 45x35x15h

Cesto rettangolare 45x35x15h

17,50 €

PROMOZIONE foglia con campanelle juta

PROMOZIONE foglia con campanelle juta

2,00 €

PROMOZIONE Ciotola rotonda juta/sari e plastica riciclati 3pz 25x25x10h

PROMOZIONE Ciotola rotonda juta/sari e plastica riciclati 3pz 25x25x10h

31,00 €