La Bottega

Cooperativa LA BOTTEGA DELLA SOLIDARIETÀ

La Cooperativa "La Bottega della Solidarietà" nasce nel 2002 dall'esperienza dell'Associazione Solidarietà Terzo Mondo, dalla quale eredita l'attività di promozione del commercio equo e solidale svolta attraverso la Bottega del Mondo e il magazzino di importazione diretta dal Bangladesh.
La Cooperativa è un'organizzazione senza fini di lucro che si avvale della collaborazione di operatori e di un gruppo di circa trenta volontari/e per sostenere un'economia di giustizia attraverso prodotti alimentari, artigianato e cosmetici provenienti da piccoli gruppi di produttori del Sud del mondo.

La Bottega della Solidarietà collabora con l'Associazione Solidarietà Terzo Mondo, che promuove progetti di cooperazione e attività di carattere culturale, informativo ed educativo per sensibilizzare sui rapporti Nord/Sud del mondo e per proporre l'alternativa di un consumo critico e consapevole.

La Cooperativa è socia di:

  • Altromercato, è la principale organizzazione di fair trade presente in Italia e tra le principali a livello internazionale
  • Equo Garantito, Assemblea Generale Italiana del Commercio equo e solidale è l'associazione di categoria delle organizzazioni di Commercio equo e solidale italiane

Per avere maggiori informazioni leggi lo statuto della cooperativa.
 

Il Commercio equo e solidale

Il commercio equo e solidale rappresenta una forma alternativa di commercio con il Sud del mondo, basata su rapporti paritari e di collaborazione. Promuove giustizia sociale ed economica, coinvolgendo gruppi di produttori marginalizzati dal mercato e consumatori consapevoli. Il commercio equo e solidale nasce in Olanda negli anni sessanta e si diffonde poi nel resto d'Europa, Stati Uniti, Giappone e Australia. In Italia le prime, seppur embrionali, esperienze di commercio equo e solidale risalgono alla fine degli anni Settanta, quando l'Associazione valtellinese Sir John (della quale erano soci due storici volontari della nostra Cooperativa) si attiva per promuovere la vendita di artigianato prodotto da piccole cooperative di donne del Bangladesh seguite dal missionario saveriano Giovanni Abbiati. Attualmente in Italia i prodotti del commercio equo e solidale si possono trovare in circa cinquecento Botteghe del Mondo e in diverse catene della grande distribuzione.

Commercio equo e solidale significa:

  • prezzo equo, ovvero una retribuzione dignitosa concordata con i produttori, che tiene conto dei costi di produzione
  • rapporto diretto con i produttori, per rendere più corta la filiera dal produttore al consumatore
  • rapporto continuativo, perché i produttori possano avere garanzie per il futuro
  • rispetto dell'ambiente e promozione della coltivazione biologica, perché la terra ci è stata data in prestito dai nostri figli
  • prefinanziamento ai produttori, ovvero il pagamento anticipato di una parte della merce ordinata (fino al 50% del valore della merce)

Per avere maggiori informazioni leggi la Carta dei Criteri.

Le nostre foto

Gli amici

Gli amici

La bottega

La bottega

Il Magazzino

Il Magazzino